Recensione di Poweramp per Android

  • Myles Gaines
  • 0
  • 3091
  • 348

Se sei come la maggior parte dei consumatori di musica in questi giorni, ci sono buone probabilità che tu sia passato dalle librerie iTunes personali a servizi di streaming come Spotify, Google Play Music o Apple Music. Quelle app, negli ultimi anni, sono esplose in popolarità, grazie alle opzioni gratuite per lo streaming musicale che app come Spotify forniscono per limitare la pirateria musicale che dilagava nel settore negli anni 2000. E mentre le offerte di Spotify o di Google possono essere facili, economiche e convenienti per la maggior parte degli ascoltatori, c'è un argomento da sostenere che, nel 2017, il modo migliore per ascoltare la musica è ancora quello di mantenere il controllo della propria libreria locale. La maggior parte degli smartphone in questi giorni (esclusa, in particolare, la linea Pixel di Google) dispone di slot per schede microSD che consentono uno spazio di archiviazione economico ed espandibile e un modo semplice per localizzare tutta la tua musica in un unico posto.

Se hai passato ore e ore della tua vita a creare meticolosamente i tag della libreria iTunes perfetti, i descrittori degli album, forse anche i testi incollati nei tuoi metadati, potresti non essere pronto per passare al cloud. In tal caso, avrai bisogno di un ottimo lettore multimediale per accompagnare la tua raccolta e dove altro puoi rivolgerti se non Poweramp, una delle applicazioni musicali più vecchie e affidabili disponibili sul Play Store. Anche se potresti sapere esattamente cosa stai facendo con Poweramp, specialmente se sei stato uno dei primi ad adottare Android, c'è sempre la possibilità che tu non sappia esattamente quanto sia davvero ricca di funzionalità questa app. Quindi, siediti, indossa delle cuffie di qualità e scarica la prova gratuita di Poweramp. È ora di dare un'occhiata a una delle app musicali più robuste disponibili su Android.

Guardare e sentire

L'aspetto di serie di Poweramp è, in tutta onestà, piuttosto datato. La maggior parte delle applicazioni musicali moderne presenta un qualche tipo di design dei materiali, il tema centrale su cui Android si è concentrato dal 2014. In confronto a un'applicazione come Google Play Music o Pulsar, l'app sembra che generalmente appartenga a Gingerbread. La buona notizia per quelli di noi che preferiscono le applicazioni incentrate sul design: Poweramp ha anche un motore di tematizzazione integrato nell'app. Personalmente, non ho aspettato troppo a lungo per installare una skin gratuita incentrata sul materiale sul mio lettore. La pelle che ho scelto offriva opzioni sia chiare che scure e ha fatto un buon lavoro rendendo l'app molto più moderna. Non è perfetto - non troverai alcun menu di navigazione scorrevole o altre opzioni di materiale - ma i colori e le icone in Poweramp sono stati entrambi aggiornati e sicuramente avevano un aspetto migliore di prima. Una rapida ricerca sul Google Play Store rivelerà dozzine di temi gratuiti oa basso costo disponibili per la piattaforma, e non potrei essere più felice. La maggior parte dei temi non fa molto oltre la ricolorazione dell'applicazione, ma ciò può fare molto per far sembrare Poweramp un'app realizzata per il 2017. Vale anche la pena notare che Poweramp 3 è attualmente in fase di alpha-test e puoi scaricare la versione più recente all'interno delle impostazioni dell'attuale app Poweramp. Sebbene presenti un sacco di nuove funzionalità, tra cui un motore audio rielaborato e il supporto per plug-in di terze parti, la grafica effettiva dell'app rimane in gran parte la stessa.

Navigare nell'app

Sfortunatamente, ho trovato la navigazione nell'applicazione un miscuglio. Per prima cosa, l'app sembra ignorare una delle regole cardinali di Android: il pulsante Indietro dovrebbe sempre rimandarti alla schermata precedente. Nel caso di Poweramp, tuttavia, il pulsante Indietro è frustrantemente incoerente. Nella schermata In riproduzione, premendo il pulsante Indietro mi viene inviata alla schermata principale. Per tornare alla mia libreria di brani, devo fare clic sull'estrema sinistra di quattro pulsanti nell'angolo in alto a destra dello schermo. Una volta lì, l'app mi dà la possibilità di selezionare la musica da un browser di file o dalla mia libreria, uno sguardo più simile a iTunes a tutti i miei album. Se sono in questa schermata, premere Indietro mi riporta alla schermata In riproduzione. Allo stesso modo, facendo clic indietro dall'interno delle impostazioni funziona come previsto. Non ho dubbi che passare un paio di settimane con Poweramp come mio unico lettore musicale mi darebbe il tempo di abituarmi alle funzioni e alla navigazione dell'app, ma i lettori dovrebbero sapere che le prime due ore di esplorazione dell'app potrebbero risultare in alcune esperienze di navigazione frustranti.

C'è un po 'di una curva di apprendimento per sapere esattamente quale azione fa scattare cosa. Ad esempio, per modificare i metadati di un album, non puoi semplicemente tenere premuto sulla copertina dell'album. Devi entrare nell'album, quindi premere a lungo su una canzone per trovare l'opzione per le informazioni. Da lì, puoi modificare ogni brano individualmente, ma come puoi immaginare, questo trasforma le modifiche di massa in un processo lento. Mi piacerebbe vedere la modifica delle informazioni sull'album da Poweramp in futuro, forse nella versione completa di Poweramp 3.

Supporto di file, funzionalità ed equalizzatori

Ecco dove arriviamo al pane e burro su ciò che Poweramp è effettivamente eccezionale. L'app supporta quasi ogni singolo tipo di file basato sull'audio che potresti mai sperare, dai file standard .mp3 e .m4a (m4a è il tipo di file comune trovato su iTunes Store), ai tipi di file di fascia più alta, incluso il supporto senza perdita di dati tramite .flac (su Windows) e .aiff (su Mac). Qualunque sia il tipo di file di cui è composta la tua libreria, puoi quasi garantire che Poweramp non avrà problemi a riprodurlo.

Oltre all'ampio supporto di Poweramp per i tipi di file, è anche un'app ricca di funzionalità. Dalla schermata Now-Playing, puoi accedere alla maggior parte delle migliori funzionalità di Poweramp. Per prima cosa, ha un ottimo equalizzatore, con diversi preset per il tuo piacere di ascolto. Le opzioni del basso, ad esempio, hanno davvero fatto risaltare il basso su "senza titolo 03" di Kendrick Lamar senza soffocare i testi di Lamar, mentre abilitare il preset rock durante "Ball and Biscuit" dei White Stripes ha fatto emergere le note nella spaccatura della chitarra di White I Non sono sicuro di averlo mai notato ascoltando la pista nella mia macchina. Entrambe le tracce sono rimaste pulite e senza distorsioni durante l'utilizzo dell'EQ. È stato davvero impressionante e anche ogni preset è modificabile individualmente. Puoi assolutamente trovare un'impostazione che ti piacerà, che tu stia ascoltando tramite altoparlanti o cuffie.

Accanto all'equalizzatore, troverai alcune opzioni per tono e volume, inclusa una manopola del volume virtuale (nel caso in cui non desideri utilizzare il bilanciere del volume), un'opzione per riprodurre musica in modalità mono (utile per se lo desideri per condividere gli auricolari con qualcuno accanto a te) e una manopola di bilanciamento. Queste funzionalità non sono così ricche come l'equalizzatore, ma sono comunque utili, specialmente sui telefoni che non hanno opzioni per la riproduzione mono o se le cuffie non sono bilanciate.

Premendo il pulsante del menu nell'angolo in alto a destra verranno visualizzate le opzioni per i preset, le impostazioni di visualizzazione e altro. Non tutto qui vale la pena menzionare, quindi evidenzierò un paio di caratteristiche uniche che non troverai su tutti i giocatori. Per uno, c'è un timer di spegnimento. Altri giocatori ce l'hanno, ma mi piace averne uno accessibile dalla schermata In riproduzione. Per utilizzare la stessa funzione in Google Play Music, ad esempio, devi ridurre a icona il brano corrente, far scorrere il riquadro di navigazione verso l'esterno, accedere alle impostazioni e quindi trovare il timer di spegnimento. Poweramp's è anche un po 'più ricco di funzionalità di Google: ad esempio, ti consente di selezionare la canzone finale da riprodurre fino alla fine, in modo che se stai cercando di addormentarti, non sei scosso dall'improvvisa scomparsa del suono. Proveniente da qualcuno che usa sia la musica che i podcast per addormentarsi quasi di notte, adoro avere questa opzione disponibile. Un'altra grande opzione nascosta nel menu è la ricerca dei testi; tuttavia, a meno che i testi non siano già scritti nei metadati della traccia selezionata, dovrai installare Musixmatch, un'applicazione separata, per utilizzare la funzione in modo efficace. Fortunatamente, Musixmatch è scaricabile gratuitamente.

Ovviamente, vale anche la pena notare ciò che l'app non fa: non puoi scaricare musica su di essa tramite il cloud, come puoi fare con Google Play Music o Apple Music. Questa è una faccenda strettamente cablata, come il modo in cui gestivi la musica quando tutti possedevano un iPod. Non troverai nessuna stazione radio online, come quella che otterresti da Pandora, e sicuramente non ti iscriveresti a un abbonamento mensile di musica in streaming, come potresti fare con Spotify. Per alcune persone là fuori, questa potrebbe essere una buona cosa, consentendo a Poweramp di fornire un'app utilizzabile e ricca di funzionalità senza essere impantanati con contenuti aggiunti di cui non hai bisogno o che non desideri. Per altri, tuttavia, questo potrebbe essere un po 'troppo faticoso nel 2017 per caricare la musica sul telefono. Il consumatore medio vuole solo ascoltare la musica dei suoi gruppi preferiti e se termini come bitrate o metadati non significano molto per te, potresti fare meglio a guardare un'applicazione come Spotify.

Ascoltare la musica

Ovviamente, tutte le funzionalità e le impostazioni del mondo non contano se un'applicazione musicale non è adatta a ciò per cui è destinata: riprodurre musica. Fortunatamente per quelli di voi che cercano un'app musicale solida, Poweramp offre a picche. Le funzionalità che ho descritto sopra, in particolare un robusto supporto di file, rendono Poweramp un sogno se tutto ciò di cui hai bisogno è un'app di musica locale con un set di funzionalità avanzate e opzioni di skin solide disponibili.

Per testare il motore audio di Poweramp, l'ho provato con tre diversi album: quello dei Radiohead Una piscina a forma di luna, Kendrick Lamar's untitled unmastered, e il classico di The White Stripe Elefante. In tutti e tre i casi, ho utilizzato due copie separate degli album: una da iTunes, con una velocità compresa tra 192 kb / se 320 kb / s a ​​seconda dell'album, e un'altra in formato .flac, estratta da un CD, che va da circa 700 a 900 kb /S. Se non hai mai ascoltato file lossless prima, sappi che la differenza di qualità audio dipende davvero dalla qualità degli altoparlanti o delle cuffie che stai utilizzando per ascoltare la musica. Ad esempio, riprodurre musica senza perdita di dati tramite l'altoparlante sul mio Galaxy S7 edge non suona in modo diverso dai file compressi e con perdita che ho ricevuto da iTunes. Ricorda anche che i file lossless non sono compressi, il che significa che un singolo brano in genere pesa megabyte a due cifre, mentre i file lossy sono in genere circa 4-6 megabyte, a seconda della lunghezza del brano.

Con quel gergo tecnico fuori mano, ecco cosa ho pensato di ascoltare la musica: in realtà è stato piuttosto fantastico. Ascoltando con un paio di cuffie Sony decenti, ho potuto notare, senza dubbio, la differenza tra i due tipi di file. Nello specifico nel caso dei Radiohead, ho notato diversi aspetti delle canzoni che non avevo trovato in precedenza durante l'ascolto tramite altoparlanti Bluetooth o durante la guida. E come ho notato prima a proposito di The White Stripes, il lavoro di chitarra in quell'album si distingue davvero quando si ascolta senza perdita di qualità. Mi piacerebbe anche dare un'occhiata a qualcosa come Icky Thump o il primo album solista di White nell'applicazione. Una cosa che noterò: l'album di Kendrick suonava più nitido in .flac, ma la differenza tra i due semplicemente non era così grande come nel caso dei White Stripes o dei Radiohead. Sospetto che ciò sia dovuto al fatto che l'album lo è, come chiarisce il titolo, non masterizzato, e non perché l'applicazione non fosse in grado di gestire hip-hop con bassi pesanti.

Un'altra cosa che ho notato: le notifiche interrompono la musica, invece di abbassare semplicemente il volume come fa Google Play Music. Questo può essere modificato nelle impostazioni in Audio, ma poiché è disattivato per impostazione predefinita, l'ho ritenuto degno di nota.

Costo

Poweramp ha una prova gratuita, quindi se qualcosa di cui sopra ti rende interessato all'applicazione, ti suggerisco davvero di andare a controllare l'applicazione. La versione di prova non è supportata da pubblicità e nessuna delle funzionalità è bloccata dietro un paywall, quindi è davvero un ottimo modo per abituarti all'app se sei interessato a usarla ma esiti a versare l'intera somma di denaro. La versione sbloccata dell'applicazione costa $ 3,99, ma è tutto. Non ci sono costi mensili o annuali, non vedrai mai un annuncio e, secondo la descrizione dell'app su Google Play, non dovrai pagare un extra per Poweramp 3.0 quando finalmente lascerà l'alfa.

Pensieri finali

Non sorprende che Poweramp non sia perfetto. L'app non segue le moderne linee guida di progettazione Android, può essere un po 'pignola nei suoi controlli e non ha lo stesso tipo di comodità che offrono le applicazioni musicali basate su cloud. Ma se non sei ancora pronto per lasciare la tua libreria di iTunes alle spalle, o hai una grande quantità di file audio senza perdita che non vuoi perdere, non c'è un lettore musicale migliore di Poweramp. È ben supportato, personalizzabile e ricco di funzionalità e ti costerà solo una commissione una tantum di $ 3,99, nessun acquisto in-app o pubblicità da trovare da nessuna parte. Se non sei pronto per passare allo streaming, Poweramp è dove vorrai essere.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Sito sulle nuove tecnologie. Molte informazioni utili su sistemi operativi e gadget
Molti articoli interessanti dal mondo della tecnologia moderna. Recensioni dettagliate, suggerimenti utili e tanti contenuti divertenti